Video City & Style

Rinvenimento industria litica e fossili in zona Montello a Latina

Tra i ritrovamenti parti di ossa di grandi mammiferi

1.586

Di notevole importanza i ritrovamenti archeologici, avvenuti nella zona di Borgo Montello a Latina. Rinvenuti 8 frammenti di selce scheggiata, frammenti e parti di ossa di grandi mammiferi, probabilmente attribuibili ad un cervide e ad Hippopotamus Anfibius. Uno dei frammenti presenta tracce di scheggiatura da parte dell’uomo, probabilmente attribuibili al Paleolitico Medio, oltre ad un frammento di zanna di elefante antico. Un gran lavoro svolto dall’Archeologo MarcoMastroleo, accompagnato in un primo momento da Marco Antonio Loreti, naturalista e collaboratore della Fondazione Marcello Zei come lo stesso Mastroleo, accompagnati dagli studiosi dell’Istituto Italiano di Paleontologia Umana Fabio Parenti e Simone Belarmino, che si sono recati sul posto per verificare la reale sussistenza di resti archeologici eventualmente degni di segnalazione. Ad una seconda ricognizione, prendevano parte anche Marco Antonio Loreti, Giulia Santoro (archeologa) ed Emanuele Pantone (naturalista) anche loro, collaboratori della Fondazione Zei. Conferme importanti sulla Preistoria nel territorio dell’Agro Pontino.