Video City & Style

A Torino l’unica data italiana di Ariel Pink

Il 26 agosto al Todays Festival 2018

0 171

 

TORINO – Ariel Marcus Rosenberg, noto come ARIEL PINK, è considerato tra i più eclettici e innovativi artisti in ambito underground del terzo millennio.

L’avventura di ARIEL PINK nasce fra i nastri logori di cassette scambiate con gli amici e i vinili malandati dei genitori scoperti quasi per caso nella soffitta di casa: le basi da cui il giovane Ariel avrebbe iniziato a lavorare su una sfilza di canzoni, registrate in bassissima fedeltà nella cameretta di casa. Un hobby, una passione pronta a divenire fenomeno. La sua capacità di preservare il passato e trasformarlo nel proprio, unico, inimitabile mezzo espressivo ne ha fatto una delle figure figure più enigmatiche e innovative del panorama underground degli anni Duemila, in perenne e precario equilibrio tra rock e pop, tra leggerezza e sperimentazione, tra maturazioni spesso annunciate e mille inguaribili e irrinunciabili ambiguità.

Piace agli indie, piace agli hipster, ai waver, ai poppettari, a Madonna, alla critica seria, Simon Reynolds ha inserito il suo album “The Doldrums” al primo posto tra i migliori cinquanta album degli anni 2000, così come Pitchfork elesse “Before Todaymiglior album dell’anno nel 2010. Cresciuto a Los Angeles, l’eccentrico e trasognato ARIEL PINK è una delle figure più sfuggenti del nuovo pop psichedelico: un onnivoro cannibale di quelle suggestioni musicali che dagli anni 60 agli anni 90 hanno scandito le istanze giovanili. Un personaggio quasi fiabesco, capace di fare a brandelli intere scale armoniche per poi rimodellarle in eteree e impalpabili suggestioni vintage. ARIEL PINK è diventato una vera leggenda nell’underground californiano e uno dei più affascinanti outsider degli ultimi anni, figura chiave del decennio 2010, avendo in larga parte contribuito a dar vita alla chillwave, una delle correnti più interessanti apparse nel panorama musicale da inizio millennio.

 

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Note dopo il form dei commenti