Video City & Style

Auto elettriche: conviene comprarle?

Ibrida o elettrica? Una domanda che sempre più italiani si fanno. Ecco lo studio condotto dall’International Council on Clean Transportation(ICCT).

392

L’ICCT ha confrontato le sommatorie dei costi della gestione delle quattro versioni ora disponibili dell’intramontabile Golf (Volkswagen): diesel, benzina, ibrida plug-in ed elettrica. Hanno raccolto informazioni per quattro anni nei seguenti paesi: Regno Unito, Germania, Francia, Paesi Bassi e Norvegia.

Lo studio ha esaminato i costi di acquisto, carburante e tasse dell’auto più venduta in europa nella sua versione eco. Secondo i risultati, la versione eco della berlina tedesca risulta essere la più conveniente. E-Golf permette importanti agevolazioni sulle tasse che oscillano tra il 27% in Norvegia e il 5% del Regno Unito. Secondo i dati raccolti sull’ibrida plug-in, questa è risultata in quasi tutte le nazioni la meno conveniente a causa del prezzo molto vicino alla sua sorella elettrica e per l’assenza di agevolazioni e risparmio in termini di carburante.

Un’altro fattore che rende le elettriche convenienti sono le numerose agevolazioni fiscali, i costi chilometrici di gran lunga inferiori e numerosi incentivi sul prezzo d’acquisto. Le agevolazioni fiscali sono la chiave per una diffusione a macchia d’olio delle elettriche: oltre a decimare le auto termiche, ridurrà notevolmente le emissioni di CO2. Scontato dire che dipende da dove si abita, che uso si fa dell’auto e quanto si vuole investire in queste tecnologie; anche perché la rete di ricarica, nonostante si stia espandendo, è ancora poco diffusa nel nostro paese. Entro la fine del decennio, l’ICCT prevede un calo dei prezzi delle batterie a ioni di Litio, e una conseguente diminuzione dei prezzi delle elettriche, al pari delle classiche termiche.